Gandini: "Con l'arrivo dei cinesi ho capito che la mia esperienza al Milan era finita"

Gandini: “Con l’arrivo dei cinesi ho capito che la mia esperienza al Milan era finita”

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

L’ex braccio destro di Adriano Galliani Umberto Gandini, ora AD della Roma, ha dichiarato al sito ufficiale del club giallorosso: “Onestamente non avrei mai pensato che oltre al Milan avrei lavorato per un altro club italiano. Ho sempre creduto che la mobilità all’interno dello stesso Paese fosse qualcosa riservata allo staff tecnico o ai giocatori, e che per un dirigente fosse meno probabile, specialmente se si viene da una carriera lunghissima con un solo club. Ovviamente, l’opportunità di lavorare per un club molto importante come la Roma, con una lunga tradizione, in una bellissima città, con una proprietà di alto livello e un progetto ben definito per il futuro era affascinante. Il ruolo che mi è stato offerto è stato un po’ come un riconoscimento dopo i 23 anni al Milan e ne sono molto orgoglioso, ma, d’altro canto, è stata anche la fine di un’era rossonera sancita dalla decisione ufficiale di Berlusconi di vendere il club. Il preliminare è stato firmato e prima o poi i cinesi prenderanno il controllo del club. Per me è stato come un messaggio: la tua era al Milan è finita. Ciò che abbiamo fatto al Milan ormai è storia e fa parte del passato, adesso l’unica cosa che conta per me è il presente e il futuro. Il mio presente è la Roma e spero che sia anche il mio futuro”.

CONOSCI SPAZIOMILAN?

SpazioMilan è parte integrante del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioInter.it e SpazioJ.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook

Preferenze privacy