SM VIDEO/ Gomez: “Montella mi voleva al Milan. A gennaio potevo andarci, ma…”

18516417_10212791488412922_1077336723_o
Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

Dal nostro inviato a Palazzo Parigi, Michael Cuomo.

Queste le dichiarazioni rilasciate, ai microfoni di SpazioMilan.it, da Alejandro Gomez: “Sono contento, così come tutta la squadra. A inizio stagione, non pensavamo di finire così in alto. Dopo Natale, abbiamo iniziato a crederci di più, poi non siamo mai calati. C’è un grande gruppo, pieno di giovani, che lavorano con serietà e professionalità. Senza il gruppo, non si arriva da nessuna parte. L’Europa con un gruppo diverso? In tanti potrebbero andare, io incluso, ma ho un contratto fino al 2020, sono ancora un giocatore dell’Atalanta. Non parlo della mia prossima possibile squadra, se arriva un’offerta, ne parlerò con la società e vedremo cosa converrà a me e alla dirigenza. Andrei via da qui per la Champions e per lo scudetto. Il Milan? Ho un ottimo rapporto con Montella. Con lui, ho lavorato bene al Catania. So che mi avrebbe voluto alla Fiorentina e so che mi vuole anche adesso. Ma non ci sono contatti veri, ci siamo solo sentiti. C’era qualcosa con il Milan, a gennaio, ma non me la sentivo di lasciare la Dea, dal momento che stavamo lottando per entrare in Europa e non avevo intenzione di essere ceduto ad annata in corso. Evitare i preliminari? Sì, l’idea è quella. Dobbiamo fare ancora il punto che ci serve per garantirci l’Europa League diretta”.