CorSport: Milan, che spese! E il centravanti costerà più di tutti gli altri acquisti

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

In 118 anni di storia, i colpi di mercato del Milan, talvolta anche costosi come Manuel Rui Costa e Filippo Inzaghi nel 2001 ed Alessandro Nesta nel 2002, saranno scalzati dalle spese della nuova dirigenza in questa sessione di mercato. Come scrive il  Corriere dello Sport, dopo i 65 milioni di euro per Musacchio, Kessiè e Rodriguez, il Milan è pronto ad investirne altri 22 per acquistare Lucas Biglia dalla Lazio.

La società rossonera non si vuole fermare e conta di investire ancora molto per rinforzare la rosa. Ma ciò che potrebbe costituire un record dovrebbe essere la spesa che Fassone e Mirabelli hanno in mente per acquistare il centravanti. Per Belotti sono già stati offerti circa 50 milioni, ma è stato solo un primo approccio e ci potrebbe essere un ulteriore tentativo, alzando l’offerta almeno intorno ai 70 milioni. Un importante cambio di rotta rispetto agli ultimi anni di spese limitate, dove hanno trovato “gloria” i 75 milioni spesi nel 2015 per Romagnoli, Bertolacci e Bacca.

Fonte foto: acmilan