Punto tattico: reparti troppo spaccati, Bonaventura deve essere la chiave

Punto tattico: reparti troppo spaccati, Bonaventura deve essere la chiave

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

Sul centrocampo     Se la difesa traballa qualche responsabilità sicuramente le ha anche la squadra. In particolar modo il centrocampo rossonero non fa da collante tra le due fasi. Kessié male anche fisicamente, Montolivo qualche errore di troppo in fase di impostazione, Bonaventura sottotono dopo la grande prestazione contro il Bologna. Non è accettabile permettere a Romulo di portar palla incontrastato, sia in verticale che in orizzontale. Cose davvero mai viste in un club di calcio. Senza determinazione e cattiveria agonistica è davvero difficile ottenere risultati, soprattutto in una squadra dove non spiccano le qualità tecniche. Anche la totale assenza di Biglia sicuramente sta pesando, perché l’investimento è stato importante e le aspettative erano altre. Con il 4-3-3 Gattuso aveva ridato qualche certezza, ma non sembra esserci via d’uscita per questo Milan. Sono state provate quasi tutti i sistemi tattici, 3 di centrocampo, doppio trequartista ma la soluzione non c’è e, forse, non ci sarà mai. Bisogna capire quale potrebbe essere la chiave per garantire maggior compattezza, perché subire 5 gol con le ultime due classe non è accettabile. 

CONOSCI SPAZIOMILAN?

SpazioMilan è parte integrante del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioInter.it e SpazioJ.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook

Preferenze privacy