Basta alibi, i colpevoli ci sono eccome: la lista, uno per uno