Gattuso ha scelto Belotti: pronto l'assalto e si muove pure Lucci

Gattuso ha scelto Belotti: pronto l’assalto e si muove pure Lucci

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

E’ ancora Andrea Belotti il grande desiderio del calciomercato Milan per la prossima stagione. Già cercato nella passata stagione senza però riuscire a portare a Milanello i dirigenti rossoneri sono pronti a farsi sotto ancora per il Gallo.

Oggi è il quotidiano torinese La Stampa a mostrare molto ottimismo sulla possibilità del Milan di riaprire in maniera decisiva la trattativa con il Torino. Pare infatti che filtri grande fiducia e speranza da parte del club rossonero, che sarebbe pronto ad un rilancio per convincere la società granata. Il presidente Cairo resta un osso duro, viste le altissime richieste per lasciar partire Belotti, ma conterà anche la volontà del numero 9, che viene da una stagione disgraziata tra infortuni, pochi gol e persino un cambio di allenatore in corsa che per ora non gli ha giovato più di tanto.

Belotti verrebbe di corsa al Milan perché approderebbe in un top club italiano, giocherebbe probabilmente in Europa League e ritroverebbe alcuni compagni di Nazionale, su tutti l’amico Leonardo Bonucci. Il Milan dal canto suo avrebbe mobilitato anche Alessandro Lucci, agente del centravanti, per cercare di sbloccare la situazione nelle prossime settimane.

Tutto dipenderà anche dalla sentenza UEFA riguardo i conti del Milan, in arrivo a fine maggio, ma anche dalle eventuali cessioni di Kalinic e André Silva, calciatori che hanno deluso le aspettative in attacco. Le sensazioni sono positive, a tal punto che a Milanello già si comincia a fare spazio nello spogliatoio per l’arrivo del Gallo

CONOSCI SPAZIOMILAN?

SpazioMilan è parte integrante del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioInter.it e SpazioJ.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook

Preferenze privacy