RASSEGNA STAMPA • Leonardo chiama Higuain, ma prima c'è da cedere. Con Fassone volano "gli stracci"

RASSEGNA STAMPA • Leonardo chiama Higuain, ma prima c’è da cedere. Con Fassone volano “gli stracci”

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

Il Milan si prepara a riaccogliere Leonardo. Come sottolinea La Gazzetta dello Sport anche Rino Gattuso ha scelto parole morbide per il nuovo responsabile dell’area tecnica scelto da Elliott: “Se verrà Leonardo, credo che sarà accolto a braccia aperte“. Il “pallino” di Leonardo si chiama Gonzalo Higuain, col quale i contatti sono vivi. La Juventus chiede 60 milioni si euro per evitare minusvalenze. Tutto dipenderà dai rossoneri che dovranno prima piazzare Nikola Kalinic e qualche altra pedina.

Secondo La Repubblica, che parla di “benedizione berlusconiana” per il nuovo Milan di Elliott, il mercato rossonero si movimenterà anche a centrocampo, dove la pista calda porta a Milan Badelj. C’è da risolvere la questione Leonardo Bonucci, ma anche tentare di piazzare Gianluigi Donnarumma con una plusvalenza assicurata, oltre ad un risparmio di 6 milioni di euro netti a stagione di ingaggio. Il punto fermo, invece, resta Rino Gattuso.

Sul fronte societario c’è da registrare una probabile coda giudiziaria nel rapporto tra Marco Fassone e il Milan. Lo stesso comunicato della nuova proprietà fa intendere che “sono attualmente in corso ulteriori approfondimenti, sulla base dei quali Rossoneri Sport Investment Lux riserva ogni ulteriore valutazione circa la tutela dei diritti e interessi legittimi propri e della società“. Secondo il Corriere dello Sport, venerdì sera ci sarebbe stato un tentativo di chiusura bonaria del rapporto tra il club e l’ex amministratore delegato che, però, avrebbe fatto richieste eccessive circa una buonuscita. Per il futuro si pensa ad un ruolo in Lega Serie A, ma dalla sua parte Fassone avrebbe solo l’appoggio di Claudio Lotito.

Leonardo Bonucci riflette sul proprio futuro. Secondo Tuttosport, l’accordo col Paris Saint Germain è stato raggiunto sulla base di un ingaggio da 10 milioni di euro all’anno. Ogni discorso, però, era legato alla gestione precedente del Milan, ora tutto cambia con il nuovo assetto societario impostato dalla proprietà di Elliott. Stasera il Milan farà tappa proprio a Parigi da dove poi ripartirà per la tournèe negli Stati Uniti. Bonucci seguirà a distanza la trattativa che lo vede coinvolto, ma servirà davvero un’offerta che possa accontentare tutti, a cominciare dalla nuova società.

[wp_show_posts id="531707"]

CONOSCI SPAZIOMILAN?

SpazioMilan è parte integrante del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioInter.it e SpazioJ.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook

Preferenze privacy