Altafini: "Si doveva sacrificare Donnarumma e comprare un giocatore che punta l'avversario"

Altafini: “Si doveva sacrificare Donnarumma e comprare un giocatore che punta l’avversario”

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

L’ex attaccante del Milan José Altafini ha detto la sua a Radio Sportiva riguardo il momento attuale dei rossoneri dopo la sconfitta di Udine: “Suso e Castillejo non possono giocare insieme perché sono giocatori più o meno uguali. Assolvo invece Piatek che ha sbagliato due tiri in porta, ma i compagni non gli creano mai un’occasione da gol. Nel Milan non c’è nessun giocatore che punta l’uomo: si doveva sacrificare Donnarumma e comprare un giocatore che punta l’avversario. Non puoi giocare per tutta la partita scambiando il pallone e tocchicchiando. Dovrebbero dire a Paquetà di puntare la difesa avversaria“.

CONOSCI SPAZIOMILAN?

SpazioMilan è parte integrante del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioInter.it e SpazioJ.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook

Preferenze privacy