Milan Femminile – Sacrificio, muscoli e goal, ecco Dominika Conc

Ieri, il Milan di Maurizio Ganz ha bagnato l’esordio in questa nuova stagione di Serie A Femminile con una super vittoria ai danni della Roma di Betty Bavagnoli allo stadio Tre Fontane. Tre punti che hanno decisamente rilanciato il Diavolo come una delle squadre che possono lottare per lo scudetto. Gli addii eccellenti di Giugliano e Alborghetti, sono stati rimpiazzati con la classe e velocità di Jane Refiloe e i muscoli di Dominika Conc, quest’ultimo vero colpo di Elisabet Spina a centrocampo.

ALLA SCOPERTA DI DOMINIKA CONC

Dominika Conc nasce l’1 gennaio 1993 a Maribor, città e club nel quale fece le sue migliori fortune. Sboccia come interno di centrocampo, ma si ambienta perfettamente come esterno. Arrivata al Vismara nello scetticismo più totale, mostra subito grande disponibilità all’ambiente rossonero e in pochi giorni diventa inamovibile nello scacchiere del tecnico friulano. Contro la Roma mostra grandi spunti, sia in fase di transizione che di interdizione. A livello fisico sovrasta le giallorosse, vince quasi tutti i contrasti, fa respirare molte volte le ali rossonere, abile ad inserirsi come nell’occasione del raddoppio. Una giocatrice top, sottovalutata nel corso di questa sessione di mercato estiva. Alborghetti dimenticata? È ancora presto per parlare, sarà il campo a rispondere ma certamente il suo biglietto da visita fa ben sperare.

Siamo su Google News: tutte le news sul Milan CLICCA QUI

Preferenze privacy