Piatek alla ricerca del goal nella sfida al passato

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

Piatek non segna su azione dal 19 maggio, quando su un tiro cross di Borini, anticipa la retroguardia laziale e insacca in rete. Da quel momento il Pistolero non riesce più a sparare, non basterebbero i due soli calci di rigore con Hellas Verona e Torino per dimostrare di essere uscito dal tunnel. Inoltre, il polacco non riuscirebbe ad entrare perfettamente nei meccanismi di Marco Giampaolo e questo lo rende un serio punto interrogativo di un Milan che non riesce a trovare la via della porta (solo quattro reti su sei sfide di campionato).

Come riporta la Gazzetta dello Sport, domani contro il Genoa ritroverà un pubblico pronto a fischiarlo, dopo l’addio inaspettato nell’ultimo mercato invernale della scorsa stagione, ma ritroverà anche il campo e stadio che lo ha lanciato per diventare non solo il simbolo in prospettiva di questa Serie A, ma anche il bomber dello stesso Milan. È difficile pensare ad una statistica alquanto nota rispetto a 365 giorni fa, ma che purtroppo è diventata reale. Piatek con la maglia del Grifone, nelle prime sei giornate di campionato aveva trovato la via del goal ben otto volte (nessun penalty), calciando parecchi tiri verso la porta (12) e disputando 540 minuti. Ora con la maglia rossonera ha siglato solo due reti (entrambe su rigore), su 447 minuti, tirando solamente 7 volte nello specchio della porta. Contro la sua ex squadra servirà assolutamente un cambio di rotta.

CONOSCI SPAZIOMILAN?

SpazioMilan è parte integrante del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioInter.it e SpazioJ.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook