Pioli tra passato e futuro: terzo con la Lazio quattro anni fa, il tecnico cerca un’altra scalata Champions

Allontanati i fantasmi nella notte di Halloween contro la SPAL, il Milan affronta stasera il primo impegno di un trittico difficilissimo, che nel giro di venti giorni lo porterà ad affrontare Lazio, Juventus e Napoli. Alla vigilia della sfida di questa sera, mister Pioli ha provato a infondere fiducia alla sua squadra, dichiarando “Possiamo ancora cambiare la nostra stagione. Con fiducia possiamo venirne fuori“.

Il tecnico nativo di Parma ha nella Lazio il capitolo migliore del suo passato, avendo portato nel ’14/’15 i biancocelesti nei preliminari di Champions, quella competizione che oggi appare quasi utopia ma che farebbe tutta la differenza del mondo. Come afferma oggi La Gazzetta dello Sport, il Milan gli chiede di spingersi di nuovo su e lui sta cercando di farlo difendendo una squadra troppo spesso fragile.

LEGGI ANCHE:  Ibra carica il Milan in vista della Juve: avete sentito?

Le formazioni cambiano continuamente, gli esperimenti sono necessari ogni giorno per trovare la quadratura esatta. A Roma probabilmente era più facile, ma tra mille difficoltà Stefano Pioli dovrà tentare di ripetere quanto fatto quattro anni fa, quando lui era il tecnico della prima squadra biancoceleste e Simone Inzaghi allenava la Primavera e andava a studiare i suoi metodi di lavoro…

Siamo su Google News: tutte le news sul Milan CLICCA QUI

Preferenze privacy