Sei qui: Home » News » Il Milan e De Ketelaere sono più vicini. L’allenatore del Brugge: “Situazione non facile”

Il Milan e De Ketelaere sono più vicini. L’allenatore del Brugge: “Situazione non facile”

In questi giorni il calciomercato estivo del Milan sembra girare solo attorno ad un nome, quello di Charles De Ketelaere

Queste sono ore decisive per capire se il trequartista del Bruges diventerà o meno un nuovo giocatore del Milan. Dopotutto il viaggio in Belgio di mercoledì scorso che Maldini e Massara hanno fatto e i dialoghi sereni avuti con i dirigenti del club belga, dovrebbe portare ad una conclusione positiva della trattativa.

Questo è quanto è stato riportato da Claudio Raimondi, dagli studi di Sportmediaset:

“il Milan ha fatto al Bruges un’offerta di 32 milioni che non verrà ritoccata e non ci saranno nemmeno rilanci con i bonus. Fra stasera e domani ci si aspetta una risposta del club belga. C’è fiducia che alla fine prevarrà la linea forte del Milan. Gennaro Gattuso e il suo Valencia potrebbero venire incontro ai rossoneri perché lo stesso tecnico ex rossonero ha dato l’ok per la cessione al Bruges di Maxi Gomez, attaccante uruguagio che potrebbe sostituire De Ketelaere”.

LEGGI ANCHE:  Vieri e il pronostico su Giroud: "Accadrà durante il Mondiale"
    Calciomercato Milan De Ketelaere
Calciomercato Milan De Ketelaere

Secondo TMW, però,  i belgi chiedono ai rossoneri di raggiungere almeno una cifra di 35 milioni ma il club milanista avrebbe un potenziale asso nella manica da giocarsi.

L’idea dei rossoneri è quella di inserire nell’accordo una percentuale sulla futura rivendita del giovane, una soluzione che potrebbe portare il Milan alla chiusura definitiva della trattativa.

Secondo La Gazzetta dello Sport oggi sarebbe previsto un altro contatto che potrebbe risultare decisivo ai fini dell’acquisto del calciatore.

Queste le parole dell’allenatore del Brugge:

Per me fa ancora parte del Club ed è disponibile anche per domenica. Se è facile? Per lui non è facile, non ha mai vissuto un’esperienza simile. È qualcosa di speciale, cerchiamo di capirlo al meglio”.

Tatiana Digirolamo