Sei qui: Home » News » Rinnovo Maldini, retroscena sulla trattativa: svelata la richiesta del dirigente

Rinnovo Maldini, retroscena sulla trattativa: svelata la richiesta del dirigente

Paolo Maldini e Frederic Massara hanno rinnovato ufficialmente col Milan: i ”nuovi” ruoli.

Il rinnovo, come riportato dal Corriere della Sera, è stato ufficializzato nella serata di ieri dopo la ratifica del Consiglio d’Amministrazione.

Rinnovo mai messo in discussione ma che è arrivato in notevole ritardo, portando a dei problemi nel calciomercato rossonero.

Il nuovo contratto chiarisce i ruoli, le competenze e l’aumento di ingaggio dei due dirigenti rossoneri.

Il ritardo però è dovuto a delle visioni discordanti nella società.

Paolo Maldini avrebbe voluto un ruolo simile a quello di Giuseppe Marotta all’Inter.

Rinnovo Maldini ruolo

Voleva il ruolo di amministratore delegato dell’area tecnica con grande autonomia, gestendo anche l’area della comunicazione del club, e voleva anche rispondere direttamente alla proprietà.

LEGGI ANCHE:  Formazioni ufficiali di Milan-Pergolettese: la scelta su De Ketelaere

Ciò avrebbe ridimenzionato il ruolo di Ivan Gazidis che avrebbe gestito solo l’area finanziaria del club.

Nonostante queste richieste non è cambiato nulla all’interno dell’organizzazione del Milan.

Almeno fino a novembre, quando scadrà il contratto dell’amministratore delegato, Ivan Gazidis.

Fino ad allora rimarrà al vertice dell’organizzazione, sotto Paolo Scaroni, e potrà riportare direttamente alle proprietà, Elliot e RedBird.

Ciò è stato voluto da entrambe le proprietà, ma comunque Paolo Maldini ha ottenuto un punto d’incontro restando felicemente al Milan.

Giacomo Pio Impastato