Sei qui: Home » News » L’agente di De Ketelaere svela il retroscena: “L’accordo sembrava morto!”

L’agente di De Ketelaere svela il retroscena: “L’accordo sembrava morto!”

Una delle trattative più lunghe, se non la più lunga, di questo mercato estivo, è stata quella tra il Milan e il Bruges per Charles De Ketelaere.

Alla fine, però, i rossoneri sono riusciti ad acquistare il giovane talento belga, con insistenza.

La lunghissima trattativa non è stata assolutamente semplice, tutt’altro.

Anzi, ad un certo punto sembrava dovesse saltare e a rivelarlo sono stati gli agenti del giocatore.

De Ketelaere
Getty Images, Charles De Ketelaere

Tom De Mul e Yama Sharifi, infatti, tramite un’intervista Het Laatste Nieuws sulla trattativa tra Milan e Bruges per il loro assistito, hanno detto: “Abbiamo insistito un po’, mostrando il nostro lato aggressivo. A un certo punto l’accordo sembrava morto”.

Dopo l’incontro in Belgio, i club non hanno più voluto parlarsi. Poi siamo andati a Lugano. Due superpotenze si sono confrontate ed è diventata una vera battaglia. Il mondo esterno non può capire quanto sia stato difficile risolvere tale situazione. Dovevamo decidere la strategia. Abbiamo fatto di tutto per far riuscire il trasferimento. Charles e anche per noi, ma il giocatore ha sempre voluto il Milan”.

I primi contatti tra il Milan e Charles risalgono a un paio di anni fa. Erano sicuri che fosse già un bel giocatore, ma a quel tempo gli serviva qualcuno già pronto. Maldini e Massara, però, ci chiedevano qualsiasi cosa su di lui”.

West Ham, Arsenal, Newcastle, anche il Barcellona. I blaugrana l’hanno seguito a lungo, ma non eravamo sicuri che fosse la scelta giusta per lui. Almeno in quel momento”.