Papadopoulos, il sostituto di Mexes?