Strootman, più necessità che regalo di Natale