Ancora una prestazione da incorniciare per un Niang da urlo