Diego Lopez oggi, Gabriel domani: i pali rossoneri sembrano al sicuro