Pochi riflettori, ma tanta fiducia: Rodrigo Ely, costanza e sorpresa