"Serve parlare meno e correggere i difetti. Tifosi rossoneri, nessuna isteria"