Gullit: "Oggi il mio Milan sarebbe stato ancora più letale"