Bologna, da Rossi a Donadoni: il cambio di passo è stato evidente