Grazie Brocchi, ora sappiamo di chi poterci fidare