Storia rossonera: dalla tripletta di Virdis all'ultimo Ancelotti