Tra casse vuote e tempo per cedere: il Milan è paralizzato