Montella non cambia musica: è il solito Milan di San Siro