Ocampos e chiesa, il talento inesploso ora cerca di imporsi nel Milan. Primo passo: diventare meno prevedibile