Pallotta prima accusa, poi fa dietrofront: ancora una volta il Milan di Fassone dimostra stile e temperanza