Sassuolo: Acerbi e Politano i pilastri, interdizione spesso assente