Juve: ecco Bastos, esterno col vizio del gol

Il mercato della Juventus è sempre sulle prime pagine di tutti i giornali e, come ha confermato Marotta, il nome più “caldo” è quello di Michel Bastos.

Bastos, classe 1983, è un esterno mancino brasiliano che gioca nel Lione. Comincia la sua avventura nel mondo del calcio giocando per la squadra della sua città, il Pelotas, e, trascorsa la parte iniziale della sua carriera in squadre brasiliane come Gremio (19 presenze e 4 goal) e Atletico Paranense (10 presenze e zero goal), si trasferisce in Europa.

La prima esperienza in ambito europeo ce l’ha con il Feyenoord, giocando prima nella primavera del club olandese, poi nell’Excelsior, registrando 28 presenze ma nessuna marcatura. La prima vera occasione importante gli viene concessa dal Lilla nel 2006, con il quale debutta in Ligue 1 contro il Rennes. Il suo primo goal lo segna contro il Lens, nel famoso “Derby du nord”. Nel campionato 2007-2008 chiude la stagione con 8 goal , e addirittura con 14 goal nella stagione successiva.

A Luglio 2009 viene definito il suo trasferimento al Lione per 18 milioni di euro. Chiude la stagione 2009-2010 segnando 10 goal in campionato e 2 goal in Champions League. Le ottime prestazioni con il Lione gli garantiscono la convocazione in Nazionale, dove viene utilizzato soprattutto come terzino sinistro.

L’unico goal di Bastos con la Seleçao lo segna il 2 giugno 2010 in amichevole contro lo Zimbabwe. Partecipa anche al Mondiale in Sud Africa del 2010, Mondiale nel quale il Brasile si è dovuto arrendere all’Olanda nei quarti di finale. Le prestazioni di Michel sono comunque sempre state ampiamente sufficienti.

Bastos riesce a giocare su tutta la fascia sinistra sia come terzino, che come ala. Molto spesso il Lione l’ha usato come esterno alto di centrocampo nel 4-2-3-1 oppure esterno in un tridente, nel più classico 4-3-3. La sua forza è la velocità in ripartenza, ed è anche molto bravo nei contrasti. Presenta però alcune lacune a livello tattico a livello difensivo, essendo per caratteristiche molto più portato ad offendere che a difendere.

Sembra che il prezzo di mercato di Bastos si aggiri intorno ai 20 milioni di euro, prezzo abbastanza elevato, giustificato solo dai 18 milioni spesi dal Lione nemmeno 2 anni fa (ha ancora due anni di contratto con i francesi). La Juventus ha puntato forte su di lui, nonostante il recente infortunio al ginocchio. Marotta proverà a portarlo a Torino con 15 milioni di euro.

Un acquisto come quello di Bastos garantirebbe alla squadra bianconera di avere una delle coppie di esterni (Krasic-Bastos) più forti nel panorama italiano e mondiale. E’ una delle pedine che garantirebbe un vero salto di qualità alla Juve, considerata la duttilità del giocatorre, che si adatterebbe anche al 4-4-2 di Delneri, non però ricoprendo il ruolo di terzino.

Bastos è anche un gran calciatore di punizioni e sarebbe sicuramente un’arma tattica importante per la Juve 2011/2012. “All’80 % sarà un giocatore della Juve” – ha dichiarato Marotta, che vorrebbe partire proprio dall’esterno brasiliano per costruire le nuove fondamenta della squadra bianconera.

Tommaso Di Vincenzo

Siamo su Google News: tutte le news sul Milan CLICCA QUI

Preferenze privacy