Caro Walter, ti resta “solo” Napoli, De Laurentiis permettendo

Caro Walter, ti resta “solo” Napoli, De Laurentiis permettendo

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

“Il mio futuro è incerto”– lo diceva già mesi fa il mister Walter Mazzarri, ed ha avuto ragione. Il futuro del tecnico livornese è oggi più che mai decisamente incerto e gli è rimasta solo la possibilità di “accontentarsi” di quel Napoli che lui  stesso ha reso grande.  Con la Juventus che va a pescarsi quel volpone di Antonio Conte in terra toscana, e la Roma che sembra abbandonare definitivamente la pista Mazzarri, l’allenatore azzurro resta con nulla in mano, solo una speranza, quella di essere “graziato” da Sant’Aurelio, che poi tanto santo non è. A precludere la possibilità dell’arrivo di Mazzarri a Torino piuttosto che a Roma è stato proprio il modo con cui il tecnico ha gestito la questione del suo futuro negli ultimi mesi; l’infedeltà non è un’ottima pubblicità, e non piace a nessuno.

Tutto lascia prevedere che nell’incontro che si terrà oggi o al massimo domani, si presentino un Mazzari meno pretenzioso e un De Laurentiis decisamente infuriato con la possibilità di arrivare a delle conclusioni a dir poco inimmaginabili. La sensazione è che Mazzarri abbia sbagliato tutto, infischiarsene di una firma che egli stesso ha messo su un progetto di altri due anni non è molto professionale e può essere un tremendo autogol se la parte lesa è un certo Aurelio De Laurentiis. Ad allontanare il tecnico livornese dalle grazie del presidente, che ha sempre straveduto per lui,  è stato il continuo tentennare sul suo futuro, De Laurentiis non ammette ripensamenti, Napoli è una grande realtà o la si ama o è meglio girare a largo. Il perno principale della questione è che Mazzarri ha profondamente deluso il produttore cinematografico che ora non è neanche più tanto intenzionato ad ascoltare le ragioni del suo dipendente e inizia a guardarsi intorno. E intorno c’è un ottimo materiale, i più papabili restano sempre Gasperini e Delio Rossi, ma c’è sempre Ranieri che si è offerto al Napoli, e secondo indiscrezioni anche il campione del mondo Marcello Lippi sarebbe molto affascinato dall’idea di poter guidare gli azzurri nella prossima stagione.


Il sogno di De-La, come si è saputo ieri, è quello di riportare Reja a Napoli, come direttore tecnico al fianco di Gasperini, ma il mister friulano avrebbe rifiutato categoricamente e alla fine non se ne farà nulla. Dunque De Laurentiis non sta a guardare, non ha alcuna intenzione di tollerare i capricci del tecnico toscano e nel fatidico faccia a faccia avrà  di che infuriarsi e di certo non le manderà a dire, Eddy Reja insegna. Alla fine la riconciliazione potrà anche avvenire, per il bene di entrambi, ma la domanda è un’altra: ora come ora, sarà un bene per il Napoli?!

Giuseppe Falanga

 

CONOSCI SPAZIOMILAN?

SpazioMilan è parte integrante del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioInter.it e SpazioJ.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook

Preferenze privacy