Il lungo peregrinar verso la mezz’ala

Giornata rossonera chiaramente monopolizzata dal workshop a Livorno con l’amministratore delegato del Milan Adriano Galliani e il tecnico Massimiliano Allegri. Tante parole, tante dichiarazioni e un piccolo aneddoto: il “Conte” in pellegrinaggio a piedi fino al santuario della Madonna di Montenero alla quale molti livornesi sono devoti. Allegri ha, infatti, mantenuto la parola e si è incamminato lungo la salita, con pendenze spacca gambe, che porta al santurio.

Un paio di chilometri in tutto. “Sono andato ieri mattina – ha dichiarato parlando con i giornalisti a Livorno -. Ho fatto andata e ritorno“. L’allenatore rossonero ha aggiunto di non aver lasciato niente come ex voto nella galleria del santuario mariano e ha annunciato che intende far fare lo stesso percorso in futuro anche al vicepresidente Adriano Galliani. “Alla Madonna di Montenero non ho chiesto niente – ha proseguito Allegri -. Ho solo ringraziato“.

Intanto Galliani, pian piano, chiude tutte le porte e le possibili “follie mercatare”: “Fabregas e Hamsik? Zero possibilità per entrambi, non li abbiamo mai cercati. Fabregas non è un sogno perché non è mai stato un desiderio e così anche Hamsik, come ha detto il Presidente Berlusconi. Ganso è stato carino a dire quelle cose su di noi (ha detto che sarebbe felice di giocare il Mondiale per Club e poi venire al Milan, ndr), ma è extracomunitario e al momento è impossibile. Danilo? Idem. Speriamo passi il secondo extracomunitario…“.

Siamo su Google News: tutte le news sul Milan CLICCA QUI

Preferenze privacy