Di capitano ce n’è uno solo

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

Nella nuova Juve i sentimenti vanno messi in secondo piano e c’è bisogno di giocatori giovani, capaci di sopportare il ritmo della partita, di trascinare la squadra ogni volta che ce n’è bisogno.

Ma Alessandro Del Piero non la pensa così; un posto nella nuova Juve toccherà anche a lui che l’ha portata sulle vette più alte così tante volte, da essere considerato da molti tifosi: la Juventus fatta persona.

Se è vero che un solo impegno a settimana limita di molto le possibilità del capitano di giocare, è pur vero che il modulo di Conte è molto arduo per le punte, e durante il secondo tempo,il capitano dovrebbe essere messo in campo molto frequentemente.

In questi giorni abbiamo visto un giocatore che corre,suda, si arrabbia come sempre, più dei suoi compagni; come in allenamento così anche in campo, Alex ci mette sempre quella grinta e quella voglia che lo rendono sempre formidabile e che manca purtroppo a tanti giocatori.


Alex fa tenerezza, è come una mamma gelosa che non vuole lasciare suo figlio, perchè sa che suo figlio non può farcela senza di lei.
La Juve, attualmente, non potrebbe farcela senza il sostegno di Alex, che le ha permesso di non arrendersi mai, e soprattutto, il “Capitano” ha bisogno della Juve per essere felice.
I più razionali diranno che è solo un giocatore, ma Del Piero ha dimostrato di tenerci alla Juve più di chiunque altro, ed è per questo che il capitano potrà camminare sempre a testa alta, senza dover invidiare nulla ai tre giocatori che sono avanti a lui.
E’ anche saputo che ad Alex non piacciono le competizioni nella sua Juve, un pò di gelosia per la sua maglia c’è, perchè è difficile accettare che un altro giocatore, solo perchè più giovane, porti via qualcosa che tu hai costruito con tanto amore e dedizione.
Però il capitano sa che l’ingrediente ideale per tornare grandi è la competizione, e come ogni anno, l’accetterà con qualche capriccio , capricci di un uomo che dentro si sente ancora più giovane e forte di chiunque altro, e non è detto che non sia così.
L’ obiettivo, quest’anno e come ogni anno è essere tra i migliori a fine stagione e vincere con la maglia bianconera. Il primo obiettivo, nonostante venga sempre messo in discussione, viene raggiunto ogni anno, magari, potrebbe avverarsi anche il secondo desiderio.

L’unica certezza è che di capitano e trascinatore ce n’è uno solo, lo stesso che quest’anno metterà più grinta di tutti, lo stesso che ogni anno ammutolisce gli scettici a suon di prodezze.

 

Karolina De Falco

 

CONOSCI SPAZIOMILAN?

SpazioMilan è parte integrante del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioInter.it e SpazioJ.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook