Sei qui: Home » News » Binho ed Ema, il duo del gol mangiato

Binho ed Ema, il duo del gol mangiato

Fisicamente si somigliano, in campo anche, Robinho ha più classe ma anche Emanuelson non è un Gattuso per così dire, sembrano dei gemelli e soprattutto questa somiglianza si nota sotto porta, dove molte volte fanno impazzire i tifosi per i loro errori. Nella partita contro il Lecce sia Urby che Robinho avrebbero potuto chiudere la partita molto prima del gol di Ibrahimovic.

Il loro lavoro non è quello di fare gol ma quello di creare occasioni e spazi, opportunamente sfruttati da Nocerino, però qualche gol in più da loro non guasterebbe. Mister Allegri è soddisfatto delle loro prestazioni visto che corrono molto per la squadra e recuperano molti palloni pressando i portatori di palla avversari. Emanuelson soprattutto sta sorprendendo per le sue doti difensive e per la sua duttilità: può giocare sia come terzino che come trequartista.

LEGGI ANCHE:  Gioca nel Milan, cercato da Giampaolo: “È un suo pupillo, lo vuole alla Samp!”

In questo periodo d’emergenza l’apporto di Ema e Binho è stato molto importante, la coppia sta facendo vincere il Milan anche senza Ibrahimovic prima e Pato e Boateng ora. Nell’azione del secondo gol è proprio dal duo che arriva l’assist per Ibra, cross di Robinho, torsione di Emanuelson che libera Zlatan e poi solo rete. I due giocatori stanno facendo tanto ma qualche gol in più non sarebbe male.