SM ESCLUSIVO – Intervista doppia, Beccalossi e Baresi: “Il nostro derby: Milan favorito, ma gara troppo particolare…”

Sei anni di derby per il primo. Venti per il secondo. L’uno con la maglia dell’Inter, indossata 216 volte. L’altro con quella del Milan, onorata da capitano. Sono Evaristo BeccalossiFranco Baresi, rigorosamente in ordine di padroni di casa e ospiti di Inter-Milan, due simboli rossonerazzurri, interpellati da SpazioMilan.it alla vigilia di una stracittadina decisiva per entrambe le squadre milanesi.

Che partita vi aspettate?
EVARISTO BECCALOSSI: “Il Milan parte favorito, ma il derby è imprevedibile. E’ chiaro che i rossoneri sono più carichi di motivazioni, ma noi abbiamo la testa per vincere questa partita”.
FRANCO BARESI: “Il derby è sempre una gara particolare, per nulla semplice. L’Inter non regalerà nulla, ma il Milan è nelle condizioni di creare pericoli in ogni momento. Abbiamo i giocatori per vincere”.

Quante possibilità ha il Milan di vincere lo scudetto?
BE: “Al di là del derby, credo che la Juventus farà sei punti in due partite e vincerà il titolo”.
BA: “Siamo a due giornate dalla fine. Da mercoledì abbiamo una speranza in più, ma dipende sempre dalla Juventus. Noi siamo stati bravi a mettere pressione, poi il calcio è imprevedibile e un punto è davvero poco”.

LEGGI ANCHE:  Ritiro estivo Milan: dove e quando si farà

Quali sono le chiavi tattiche del derby di domenica?
BE: “All’andata ce la siamo giocata con una tattica attendista, per poi colpirli con Milito. Dovremmo ripetere quella gara”.
BA: “Determinazione, voglia di vincere e crederci fino alla fine. Il pareggio della Juve contro il Lecce ha galvanizzato l’ambiente, il fattore psicologico può essere più determinante delle gambe”.

Chi potrà essere determinante?
BE: “Mi auguro che giochi Stankovic, che non è mai rimasto a secco in una stagione in Serie A. Spero che possa segnare il suo primo gol dell’anno proprio domenica sera”. 
BA: “Con Ibrahimovic, Cassano e Boateng in forma non possiamo avere paura”.