Sei qui: Home » Calciomercato Milan » Balzo di qualità sulle fasce. Soprattutto se…

Balzo di qualità sulle fasce. Soprattutto se…

Il Milan non molla Balzaretti. I vertici di Via Turati hanno compreso l’importanza di blindare la fascia sinistra, specie se dovessero partire Didac Vilà e Taye Taiwo. E’ questa la notizia riportata da Sportmediaset, che parla anche di un interessamento per Astori, nel caso in cui l’affare inerente Yanga Mbiwa saltasse. Sta di fatto che, per aggiudicarsi Balzaretti, Galliani è pronto a sborsare 6 milioni di euro.

L’esterno del Palermo è in grado di garantire esperienza, solidità e concretezza. Se arrivasse, pur essendo un ’82, sarebbe un bel colpo. Eccelle nell’emisfero sinistro, dove riesce a imporsi sia in fase di spinta sia in fase di copertura, ma sa destreggiarsi anche sulla destra. Germania-Italia, Semifinale di Euro 2012, docet. Spostato a est, il Balza rimarrebbe più bloccato, ma non scomparirebbe di certo dalla circolazione. Anzi, attaccando di meno, proteggerebbe maggiormente. Quest’ultima situazione si verificherebbe comunque di rado, a meno che non si decidesse di “accontentare” Zlatan Ibrahimovic e cedere Abate al PSG.

LEGGI ANCHE:  Calciomercato Milan, continua il pressing su Ziyech: la situazione

Se Ignazio approdasse alla corte di Carletto, le cose cambierebbero: Antonini, insieme a Balzaretti, sarebbe costretto ad agire da jolly delle corsie laterali. Sorte simile, in caso di necessità, toccherebbe a Bonera. Ma quest’ultimo verrà per lo più utilizzato come centrale di difesa, mentre Mesbah fungerà da esterno sinistro di scorta. Sulla destra, invece, via libera all’esplosione di De Sciglio. Il tutto se, e solo se, al Milan arrivasse l’ennesima proposta di Leonardo. In caso contrario, fatta eccezione per i partenti Taiwo e Vilà, tutti potranno (in linea di massima) ricoprire le zone del campo in cui riescono a distinguersi. Con un Balzaretti, speriamo, in più.