Galliani: “Max dopo il Malaga sarà ancora uno di noi. Le colpe sono anche di Presidente e squadra”

“Quella di stasera non sarà l’ultima partita di Allegri sulla panchina del Milan”. Parola di Adriano Galliani, che ha parlato a SkySport a poche ore dall’inizio del match di Champions League contro il Malaga: “L’ho già detto e lo ribadisco, Allegri resta, ma ora finiamola altrimenti diventiamo stucchevoli”.

Durante il pranzo con il presidente del Malaga, Galliani ha analizzato il difficile momento che sta vivendo la squadra rossonera: Il momento della squadra non dipende solo dai giocatori, ma da tre componenti: presidente, società e squadra. Noi da 26 anni vinciamo in questo modo. Se quella di stasera può essere la partita della svolta? Non rispondo. L’andamento negativo non dipende solo dai giocatori, di certo posso dire che questa squadra non è così debole come tutti pensano”. E quando gli chiedono chi giocherà in attacco, Galliani preferisce non sbilanciarsi: “Pato o Pazzini? Lasciamo scegliere ad Allegri”.

Simpatico il siparietto con un giornalista spagnolo, che invita l’Ad rossonero a fare un pronostico: “Ti do tre pronostici: o vince il Malaga, o pareggiamo o vince il Milan”, risponde ironico Galliani. Nonostante i sorrisi e le battute del caso, la tensione c’è e si avverte. Serve una vittoria, questa sera più che mai.

Siamo su Google News: tutte le news sul Milan CLICCA QUI

Preferenze privacy