Il Faraone prepara il ritorno a San Siro, in azzurro

Da San Siro a San Siro. Dal rossonero all’azzurro. Stephan El Shaarawy sta accarezzando il sogno della convocazione in Nazionale in vista del doppio impegno per le qualificazioni ai Mondiali 2014 contro Armenia e Danimarca. Proprio la gara contro la selezione di Copenaghen si giocherà al Meazza il prossimo 16 ottobre. E per il Faraone sarebbe davvero Bingo.

Cesare Prandelli ci sta pensando seriamente, anche se non vorrebbe attingere troppo dall’Under-21 di Devis Mangia. Gli azzurri giocheranno prima venerdì 12 in Armenia, poi il martedì successivo a Milano contro la Danimarca. Un doppio impegno delicato per il quale serviranno punte al massimo della forma.

E qui la candidatura di El Shaarawy diventa molto concreta. Mario Balotelli, infatti, sconta un periodo di scarso impiego. Mattia Destro è relegato in panchina in favore di Osvaldo che sta soffrendo l’avvio difficile della Roma targata Zeman. Alessandro Matri e Sebastian Giovinco vanno a corrente alternata. E Giampaolo Pazzini, dopo la tripletta di Bologna, sembra aver perso posizioni nella gerarchia di Massimiliano Allegri. Ecco allora che le quotazioni dell’italoegiziano salgono giorno dopo giorno. Fino ad una vera e propria impennata in seguito alla trasferta di San Pietroburgo contro lo Zenit. La consacrazione europea schiuderà quasi certamente le porte azzurre.

Siamo su Google News: tutte le news sul Milan CLICCA QUI

Preferenze privacy