Galliani: "Abbiamo ritrovato fiducia. Scudetto? Ora è impossibile, ma siamo competitivi"

Galliani: “Abbiamo ritrovato fiducia. Scudetto? Ora è impossibile, ma siamo competitivi”

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

E’ un Galliani soddisfatto della sua squadra quello che interviene a Radio Sportiva. Il Milan ha ritrovato se stesso e il merito, secondo il parere dell’ amministratore delegato, è anche di quel Presidente di cui, da oltre vent’anni, fa la spalla: “Il talismano Berlusconi funziona. Ho parlato con il presidente ieri sera e gli ho chiesto di tornare sabato ed ha accettato. Mi sa che dovrò iniziare a convocarlo dall’inizio della stagione così potremmo lottare per lo scudetto. Perché ora, parlare di scudetto è davvero utopia: “No, no. Siamo partiti con un grande handicap e se viaggiano a questi ritmi è impensabile. Dobbiamo pensare partita dopo partita e provare a scalare la classifica facendo più punti possibili”.

Sulle polemiche per la vittoria di ieri: “L’anno scorso a Catania a Robinho non venne dato un gol di Robinho decisivo per lo scudetto. C’est la vie.. “. Continua poi sul tema fiducia e Allegri: “Il Milan ha riacquistato fiducia. I giocatori a inizio campionato erano sfiduciati e il presidente Berlusconi è stato fondamentale in questo. Dopo le prime prove di inizio anno, hanno ritrovato convinzione nei propri mezzi. Stavamo parlando con Allegri che prima di perdere con la Fiorentina avevamo fatto 7 punti in tre partite, dopo altrettanti. Stiamo meglio atleticamente e mentalmente e gioca con una maggior determinazione. Stiamo bene.”

Sui singoli: “El Shaarawy? E’ al di sopra di ogni nostra aspettativa. Ha fatto 20 anni la settimana scorsa e non so quanti attaccanti della sua età stanno segnando con questa continuità. Quando è arrivato dal Padova aveva un sacco di problemi. Ma adesso sta bene ed è uno dei talenti maggiori che ci sono al mondo. Calcia in maniera strepitosa e mette la palla dove vuole con un grande senso del gol. Stephan è un ragazzo serio e maturo. Sembra avere più anni dell’età biologica che ha. E’ ben voluto da tutti, è serio ed è un bravo ragazzo oltre ad essere un grande giocatore. Il presidente gli lascia la cresta se continua a segnare così. Anche ieri ha fatto un gol bellissimo, di una bellezza assoluta. Per quanto riguarda Boa  ha fatto anche lui un gran gol. Un gol importante ed è un gol alla Boateng. Lui ha sempre avuto questi colpi. Non riusciva a segnare ma si è impegnato tanto”.

Mercato: “Siamo in 32, siamo tanti, forse troppi. La rosa del Milan, a inizio campionato mi davano del pazzo, è competitiva per il campionato italiano. Certamente abbiamo assenza importanti per cessioni e crediamo di aver costruito una buona squadra per il campionato”.

Infine sulla Champions che potrebbe allargarsi: “Credo che non passerà questa proposta di Platini. I triennio 2015-18 ha già i diritti tv venduti. Credo che rimanga così a 32 con magari le semifinaliste dell’Europa League possano accedere alla Champions dell’anno successivo”.

CONOSCI SPAZIOMILAN?

SpazioMilan è parte integrante del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioInter.it e SpazioJ.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook

Preferenze privacy