Zaccardo: “Sono venuto qui per vincere. Posso giocare anche da centrale”

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

zaccardoE’ un Cristian Zaccardo al settimo cielo quello intervistato da Milan Channel a Milanello, entusiasta della nuova avventura e della nuova maglia che presto indosserà: “Arrivare qui per me è una seconda giovinezza, dopo tante esperienze in Italia e una in Germania ho questa occasione. Porterò esperienza e duttilità, spero di essere utile a questa causa, facendomi trovare bene e pronto”.

“Ieri ho fatto le visite mediche, – continua il 31enne rossonero –, tutto ok e adesso non vedo l’ora di fare il primo allenamento. Famiglia e amici sono tutti contenti, è un’occasione della vita. In un top club non ero mai stato e sono contento, tanta gente mi ha fatto i complimenti. Questa è una realtà molto più ampliata rispetto a Parma. Come ruolo posso giocare sia a destra che in mezzo, in una difesa a 3 o a 4. Ultimamente ho giocato da centrale ma sarà Allegri a decidere. Qui si gioca per vincere, a Parma gli obiettivi erano diversi. Qui avrò più pressione e responsabilità ma è un piacere provarci e dimostrare di essere da Milan”.

“Avevo ricevuto un’altra richiesta, – continua Zaccardo –, ma l’avevo respinta poco tempo fa. Sarei rimasto al Parma anche da capitano, poi c’è stata questa chiacchierata ai primi di gennaio, un’ipotesi che avrei gradito, dopo si era un po’ arenata. Mercoledì sera, invece, si è riaperta la possibilità di venire qui e in poche ore si è fatto tutto. Numero? Ho preso l’81 che è il mio anno”.

Twitter: @SBasil_10