La domanda di Sacchi: “Perché Balotelli non era a San Siro a vedere Milan-Napoli?”

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

tribuna vip balotelli (spaziomilan)La tribuna di San Siro ieri era piena di personalità importanti del mondo del calcio, da Bobo Vieri a Shevchenko, da Prandelli a Mangia giusto per citarne alcuni. Ma, più che le presenze, che sono ormai routine per appuntamenti di questo calibro, ha destato molto scalpore l’assenza non preventivata di un elemento fondamentale della rosa rossonera.

Stiamo parlando di Mario Balotelli, squalificato per l’ammonizione subita da diffidato in quel di Firenze, assente (forse) ingiustificato in un momento fondamentale per la sua squadra, in cui sarebbe stato opportuno far sentire la propria vicinanza ai compagni di squadra. Tra le critiche piovute per questa poco felice situazione, quelle più autorevoli sono quelle di Arrigo Sacchi, presente negli studi di Mediaset Premium: “Non è normale che un giocatore della sua caratura, appena arrivato al Milan, non sia a guardare la partita allo stadio. Non so cosa avesse di più importante da fare”. Parole forti, dure, che sanno di stoccata a Mario e alla sua scelta di non presenziare alla sfida clou di questa stagione per la sua compagine.

Ovviamente non si hanno notizie del perchè di quest’assenza, ne possiamo sindacare la scelta di SuperMario, certo è che il suo non essere presente ha fatto storcere il naso a molti. Non che questo voglia esemplificare poco attaccamento alla maglia, ci mancherebbe, perchè siamo certi che non è così, ma di certo una persona più “attenta” avrebbe capito l’importanza di far sentire la sua presenza, anche quando materialmente non si può essere in mezzo al campo.