Robinho sempre più lontano dal Milan. E ora spunta il Flamengo…

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

robinho milan-lazio (spaziomilan)Sono mesi ormai che ci si ritrova a scrivere di lui lasciando sempre in sospeso qualcosa: “se si riprende forse…”, “se Allegri gli darà ancora una chance magari…”, e così via. La verità è che mancano poche partite alla fine del campionato, e l’unica cosa che è cambiata e continuerà a cambiare è il tempo, in perpetuo scorrere, dinanzi alla fissità della situazione Robinho.

Il brasiliano in questa stagione, complice anche un infortunio a fine estate, è stato l’ombra di se stesso: mai incisivo, poco presente, a tratti quasi spento. Appena 17 le presenze in campionato, contro le 28 dello scorso anno. C’è da dire che queste ultime partite potranno aumentare di un pò il suo minutaggio, ma la sostanza resterà pressoché immutata. 

Già a gennaio la saudade brasiliana sembrava aver preso il sopravvento, poi il Santos si tirò indietro proprio nel momento decisivo. Ora, come riporta calciomercato.com, secondo indiscrezioni provenienti dalla stampa brasiliana, un’altra ipotesi starebbe diventando più accreditata, quella del Flamengo. Eduardo Uram, agente di mercato brasiliano avrebbe infatti dichiarato:Robinho mi ha detto testualmente che, in un certo momento della sua carriera, giocherà per il Flamengo. L’interesse è concreto”.

Ma, Paulo Pelaipe, dirigente del Flamengo, è di tutt’altro avviso: “Non esiste nessuna trattativa per Robinho. Il vicepresidente Wallim Vasconcelos ha già informato lo scorso dicembre che la squadra non farà pazzie, non ci sono le condizioni per acquistare il calciatore del Milan”.

Robinho non ha mai fatto mistero dell’amore profondo che lo lega al suo Paese, nonostante il sincero affetto per l’ambiente rossonero. Inoltre, dato il suo scarso utilizzo in questa stagione, si può ipotizzare che abbia almeno un piede fuori dal Milan. Ma solo il tempo e il mercato avranno l’ultima parola.