CALCIOMERCATO/ Milan, idea Finnbogason come vice-Balotelli

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

Finnbogason La società di Via Turati, come SpazioMilan.it aveva anticipato da mesi, segue con attenzione Alfred Finnbogason. L’attaccante islandese dell’Heerenveen, classe 1989, ha appena concluso una stagione da incorniciare. Il suo score parla infatti di 24 gol in 35 partite. Gol pesanti, grazie ai quali la compagine allenata da Marco Van Basten era riuscita a qualificarsi per i playoff nazionali di Europa League.

L’elemento in questione, 184 cm per 80 kg, è un centravanti in possesso di senso della finalizzazione, qualità balistiche di base, inclinazione verso il lavoro di sponda e fisicità. Non sempre risulta mobile negli spazi stretti ma, dal momento che il suo cartellino costa poco più di sei milioni, Galliani ha intenzione di preparare un’offensiva. L’esito della trattativa, in ogni caso vincolato al discorso cessioni, non è scontato.

Finnbogason si esprime al meglio da prima punta. Ciò significa che, accettando la proposta rossonera, rischierebbe di essere chiuso da un Mario Balotelli sempre più leader e da un Pazzini al momento infortunato ma comunque determinato, una volta rimessosi in sesto, a dimostrare il proprio valore. Insomma, stringendo patti con il Diavolo, Finnbogason troverebbe dinanzi a sè una concorrenza davvero spietata e rischierebbe di trascorrere un’annata da comprimario o addirittura da seconda scelta. Ciò nonostante, creandosi le giuste condizioni, il nostro amministratore delegato potrebbe provare a imbastire una negoziazione. In termini di esito finale, però, molto dipenderebbe dalla volontà del giocatore.