Ritrovata la serenità di El, ora serve quella di Balo. Ma il trequartista lo porta un’altra

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

Arianna Sironi è nello staff di SpazioMilan.it dalla sua nascita, l’8 marzo 2011, ed è una delle prime firme del sito. Conduce con il vicedirettore Daniele Mariani “Milan Time”, un’ora di notizie rossonere nel palinsesto pomeridiano di Radio Milan Inter (96.1 FM e canale 288 del DTT).

A. Sironi - Coordinatrice SpazioMilan.it
A. Sironi – Coordinatrice SpazioMilan.it

La Champions non è un dettaglio. Ma per passare il turno preliminare ci vuole un elenco di “di più” che fanno rima con concentrazione, forma fisica e serenità. Quella serenità che contro il PSV sembra aver ritrovato Stephan El Shaarawy, finalmente in gol, finalmente se stesso. La stessa che però ancora troppo volte un sempre più importante Mario Balotelli stenta a mantenere. A soli 23 anni gioca da veterano su ogni campo: protegge palla con scaltrezza, ha nelle corde i tempi e i mezzi per mandare in rete i compagni e poi agli avversari fa paura, tanta. Quando cade per i falli si rialza sempre, il problema è che lo fa ogni volta con un pizzico di arrabbiatura in più e matematicamente il suo sbottare diventa giallo…cartellino.

È che poi, alla fine dei conti, le ammonizioni si pagano, non solo con le multe salate che impone Galliani, ma anche, come ben ha sottolineato Allegri nel post gara, con i turni di squalifica. A proposito di pagare, per quanto ancora sarà sostenibile questo Kevin Prince Boateng? Oggi in campo una vera e propria tassa, mentre a fine stagione probabilmente saluterà…gratis.

La pubalgia di Saponara intanto non permette di dormire sonni così tanto tranquilli. A questo punto aspettare Honda fino a gennaio potrebbe essere un rischio che difficilmente la società di via Turati potrà permettersi di correre. Se 4-3-1-2 deve essere, serve il trequartista. Forse anche per questo nelle ultime ore sono iniziate a circolare voci sulle possibili alterative: dall’americano Donovan a Kacar fino al sempre attuale Eriksen. Tutto più o meno possibile ad una solo condizione: il finanziamento Champions!

Twitter: @arisiro92