intervista montolivo: intervista montolivo a due giorni dalla juve

Montolivo: “Con la Juve partita di grande fascino. Matri si sbloccherà. Balo? Non deve reagire alle provocazioni”


montolivo (spaziomilan)Riccardo Montolivo, a due giorni dalla gara contro la Juventus, ha parlato ai microfoni di Tuttosport. Il regista del Milan è rientrato da poco e vuole recuperare tutto il tempo perso, a partire proprio da domenica sera: “Mi aspetto una partita di grande fascino, equilibrata, in cui il Milan ha bisogno di punti perché ne ha persi troppi in queste giornate. In campionato siamo ancora all’inizio e sarebbe prematuro, in caso di sconfitta, farne un dramma. Credo però che, qualora dovessimo tornare da Torino con un risultato positivo, sarebbe importante per la nostra autostima e ci darebbe un po’ di sicurezza in più”.

Su Matri:Matri ci ha promesso di fare gol, da quando è arrivato. Scherzi a parte, può succedere per un attaccante non trovare il gol per due, tre partite però abbiamo grande fiducia in lui: sappiamo che Alessandro i gol li ha sempre fatti e li farà anche al Milan”. 

Come battere la Juve: “Noi abbiamo le armi giuste per far male alla Juve. Anche quando siamo stati meno brillanti siamo stati sempre pericolosi. Ad Amsterdam, per esempio, abbiamo avuto molte occasioni per andare in vantaggio. Certo dobbiamo migliorare l’attenzione sui calci piazzati, che in questo momento è il nostro punto debole”.

Se avesse la bacchetta magica…Toglierei Tevez alla Juve, dà grandissima qualità alla squadra in fase offensiva e offre tanta quantità in quella difensiva. Entrando in un contesto in cui tutto funzionava, è stato agevolato. Quello che più mi ha impressionato, al di là delle qualità tecniche, sono la foga che ci mette e l’intensità in fase difensiva: è incredibile vedere come rincorre gli avversari”.

Su Balotelli: “Mario dovrebbe imparare da Tevez? Hanno anche età diverse. Mario probabilmente deve ancora completare la sua maturazione. Ha ancora 23 anni e ha tempo per farlo. Dal punto di vista della qualità, non credo debba invidiare niente a Tevez. Cosa gli ho detto dopo il rosso con il Napoli? È bastato uno sguardo, non solo con me ma con tutti. Mario si è reso conto di aver sbagliato. Non penso ci siano giustificazioni: ha commesso un errore, ha chiesto scusa e il caso è chiuso. Chiaramente sa di averci messo in difficoltà perché per noi lui è troppo importante”.

Sul “perdono” di Prandelli: “Il codice etico l’ha proposto l’allenatore e penso spetti a lui esaminare i casi di volta in volta. Credo comunque che il codice etico sia un valore importante per la nostra Nazionale”.

Gli avversari picchiano Balotelli? “Mario è il pericolo numero uno e gli avversari hanno attenzioni speciali verso di lui, spesso esagerando. Lui deve essere bravo a non reagire alle provocazioni. Se fossi stato in campo a Napoli avrei cercato di fermarlo, come hanno fatto anche alcuni miei compagni. Ma in ogni caso lui deve imparare a controllarsi da solo. Mario capitano? Per le qualità che ha può diventarlo ma sono scelte che dipendono dalla società e dallo spogliatoio”.

Il ruolo di capitano: “E’ una grande responsabiilità ma sono contento di averla. Un capitano deve esercitare la sua autorità nel quotidiano, dare l’esempio, è importante farlo con i gesti e non con le parole. 

Sulle difficoltà del Milan:L’anno scorso eravamo un cantiere aperto, quest’anno siamo molto più squadra come prova il fatto che non siamo mai crollati nei momenti di difficoltà recuperando tre partite che sembravano perse. E’ rimasto questo problema di attenzione nelle palle inattive, ma dipende da noi”.

Futuro da allenatore?Sì mi piacerebbe diventare allenatore a fine carriera ma ora ho solo 28 anni ed è presto per pensarci”. 




ULTIME NOTIZIE

Chi Siamo

Spazio Milan è un giornale online in cui troverai sempre le ultimissime news sull'AC Milan, foto, calciomercato, video, magazine, informazioni utili, prezzi dei biglietti e orari di mezzi di trasporto per San Siro.

Nuovevoci

Appendice sportiva della testata giornalistica "Nuovevoci" - Aut. Tribunale di Torre Annunziata n. 3 del 10/02/2011

Direttore responsabile: Pasquale Giacometti

Direttore editoriale "SpazioMilan.it": Christian Pradelli

Iscrizione al Registro degli Operatori per la Comunicazione n. 22640, autorizzazione della Lega Serie A all’esercizio della cronaca audio/video.

Testata non ufficiale e non autorizzata da AC Milan

Contatti: ufficiostampa@nuovevoci.it

Copyright © 2015 Cierre Media Srl