Difesa Milan: con il Catania è emergenza, Poli terzino destro

Al Massimino la difesa è al minimo

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

Contro il Celtic la difesa del Milan non ha subito reti per la sesta occasione in stagione (in precedenza era successo tre volte in campionato, Sampdoria, Udinese e Chievo, e due in Champions, PSV e all’andata proprio con gli scozzesi), ma anche perso un giocatore chiave come Abate. Soprattutto perché il (secondo) rientro di De Sciglio tarda ancora ad arrivare. E così, complice l’assenza per squalifica di Zapata e quella di Mexes per il problema all’occhio, Allegri avrà da risolvere dei grossi grattacapi in vista di Catania, domenica alle 12.30 (la squadra oggi e domani pranzerà di mattina presto e si allenerà a quest’ora per abituarsi all’orario).

Tre i centrali a disposizione, anche se Vergara verrebbe schierato solo in caso di estrema necessità perché non ancora pronto: Bonera e Silvestre. Giocheranno loro, un’inedita coppia che vuole dimostrare di aver superato i problemi fisici e provare a garantire sicurezza. Bonera, dopo il primo tempo di Berna, ha preso parte da protagonista alla preziosa vittoria di Glasgow dimostrando temperamento e carattere. Non è ancora al 100% ma non è nemmeno stanco. Silvestre invece ha da poco recuperato dalla lesione al muscolo soleo della coscia destra subita a Parma, in panchina con il Genoa e in Champions ed ora chiamato ad affrontare la sua ex squadra. Ma se in questo caso si riesce comunque a sopperire alle assenze, il vero problema riguarda la fascia destra. Senza i due titolari di ruolo (e piede), il Milan dovrà fare a meno anche di Zaccardo, anch’esso malconcio.

L’unica soluzione possibile si chiama Andrea Poli (da scartare sul nascere l’ipotes Emanuelson a destra e Constant a sinistra), che arretrerebbe di posizione ma non ricoprirebbe una zona di campo sconosciuta: il numero 16 rossonero, infatti, in passato è già stato impiegato in questa posizione anche con il Milan, nella Guinness Cup in estate e contro lo Young Boys nella ripresa, ha agito in questo raggio d’azione. Una risorsa in meno per il centrocampo ma un sostegno in più per la difesa, che arriva a Catania in piena emergenza.

CONOSCI SPAZIOMILAN?

SpazioMilan è parte integrante del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioInter.it e SpazioJ.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook

Preferenze privacy