Poli Milan, manca la fiducia di Allegri: perché fuori con la Viola?

Max, ma Poli cosa ti ha fatto?

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

poli higuain milan-napoli (spaziomilan)La sua panchina contro la Fiorentina ha sorpreso anche noi: una decisione iniziale da rispettare, normale se si pensa ad una logica di rotazione di squadra visti i tanti impegni ravvicinati, ma poco comprensibile in corso d’opera. I rossoneri perdono contro la Viola e nella ripresa il centrocampo ha smesso di funzionare: perché non mettere Poli? Contro Borja Valero e Aquilani avrebbe fatto comodo, ma il cambio non c’è mai stato.

Fossilizzarsi solo su De Jong, Montolivo e Muntari, fermo restando che l’olandese ed il capitano non possono non esserci e rimanere visto il “resto”, non è sinonimo di sicurezza. Nemmeno di forza, perché a livello tecnico Poli vale più di Muntari. Avversario e competizione richiedono caratteristiche e giocatori diversi: servono i muscoli di Muntari, ma servono anche, spesso di più, i piedi e l’ordine di Poli. Andrea fin qui  si è dimostrato importantissimo, però la sensazione è e rimane quella di venir impiegato meno di quello che gli spetterebbe per le cose che ha messo in mostra. Da Verona a sabato scorso il numero 16 rossonero è stato sempre convocato, ha giocato 7 sfide su 11 da titolare (ma solo in due occasioni è rimasto in campo fino alla fine), in 3 occasioni è partito dalla panchina (ed è sempre entrato) e con la Fiorentina per la prima volta è rimasto fuori.

Troppe sostituzioni e incompleta fiducia, anche se i minuti disputati non sono pochi (610 in Serie A). Poli non è mai stato escluso o bocciato. Ma è in Champions che la differenza tra Poli e i compagni di reparto è pressoché netta: 4 minuti col Celtic, 11 con il Barcellona; con l’Ajax novanta. Rispetto a Muntari, il vero “duellante” per un posto dal 1’, è stato schierato quasi 3 volte di meno: Sulley è a quota 270’ contro i suoi nemmeno 100. Il palcoscenico è di grande livello ma è assolutamente adatto a Poli, che merita di avere più peso in questo Milan.

CONOSCI SPAZIOMILAN?

SpazioMilan è parte integrante del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioInter.it e SpazioJ.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook

Preferenze privacy