Pazzini ko, ora è allarme in attacco

Pazzini milan-spezia (spaziomilan)
Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

Da un esubero di giocatori, come aveva accennato tempo fa l’ad Adriano Galliani, siamo passati a dover alzare i livelli di allerta. Sulla lista nera dell’infermeria di Milanello torna ad esserci il nome di Giampaolo Pazzini. L’attaccante del Milan, dopo un lungo infortunio era finalmente rientrato in squadra e mercoledì contro lo Spezia era tornato anche al gol.

Proprio la partita di Coppa Italia coi liguri ha tuttavia preteso troppo dal giocatore e come ha fatto sapere questa mattina la società rossonera tramite il proprio sito: “Pazzini ha riportato la lesione di un muscolo adduttore profondo della gamba destra. Tra 8-10 giorni verranno effettuate altre indagini strumentali per meglio quantificare la prognosi.”  Il reparto offensivo del Diavolo torna quindi orfano di una punta e a pochi giorni dal passaggio di Alessandro Matri alla Fiorentina. Il prestito dell’ex numero 9 rossonero è stato ufficializzato fino a fine stagione e al suo posto è tornato Petagna, che tuttavia ha passato la maggior parte della sua (dis)avventura doriana lontano dal campo e ha bisogno di tempo per tornare in forma. Elshaarawy non sarà disponibile fino a metà marzo e Robinho, seppur sembri stia ritrovando la strada del gol, ci ha abituati a prestazioni troppo incostanti negli ultimi anni per potersi affidare unicamente a lui come seconda punta accanto a Balotelli. Mario, dopo l’arrivo da supereroe dello scorso gennaio, ha iniziato la sua prima stagione da titolare in rossonero con diverse difficoltà e si è parlato troppo del suo carattere e troppo poco dei suoi gol.

Mister Seedorf oltre a dover risollevare una squadra in crisi, da oggi si trova anche a dover gestire un attacco coi giocatori contati. Questo potrebbe far tornare il Milan sul mercato dopo gli acquisti di Rami e Honda e si attendono i primi nomi che potrebbero interessare il nuovo tecnico. Nella lista dei desideri che l’allenatore olandese sembra aver chiesto al presidente Silvio Berlusconi, compare già la proposta di un attaccante, Viktor Fisher, diciannovenne dell’Ajax. Un suo arrivo prima di fine stagione appare tuttavia prematuro, ma molto dipenderà dagli esiti delle visite di Pazzini e dalle scelte tecniche di Seedorf.