Cesare Maldini: “Ciao Eusebio, una stella mondiale”

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

MILANO – Eusebio, persona gentile e grande del calcio mondiale. Era presente, insieme a Bobby Charlton, come padrino della Finale Champions di Manchester nel 2003 fra Milan e Juventus.

Ma non solo: “Eravamo i due capitani della Finale di Wembley del 1963 – ricorda Cesare Maldini – lo ricordo come una persona straordinaria, ci siamo visti tante volte dopo quella finale fra Milan e Benfica. L’ultima volta è stato nel Maggio 2012, a Monaco, in occasione della finale fra Bayern e Chelsea. Grande Eusebio, ricordo che nel 1963 ci stava facendo diventare matti, io mi sgolavo, ma la panchina era lontana. Per cui cambiammo in campo l a marcatura, e su di lui togliemmo Pivatelli per mettere Trapattoni. E vincemmo la partita. Sapevo che da tempo non stava bene. Mi spiace, era una stella conosciuta in tutto il mondo”.

(Fonte AcMilan.com)