Milan, la storia ti dà fiducia: la gara prima della Champions porta tre punti

seedorf (spaziomilan)
Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

In una stagione oramai compromessa, l’unica speranza per gli uomini di Seedorf per dare ancora un senso ai prossimi mesi rimane l’ottavo di finale di Champions League contro l’Atletico Madrid, in programma settimana prossima nella prima gara della doppia sfida. E visto il periodo, attaccarsi alla sorte e alla cabala può diventare proficuo: il Milan, infatti, negli ultimi quattro anni, nella gara prima dell’andata degli ottavi di finale di Champions, ha sempre vinto. Ma andiamo nel dettaglio.

Nel 2010 e nel 2012 l’avversario prima dello scoglio europeo era sempre l’Udinese. La prima volta, con Leonardo in panchina, i rossoneri si imposero in casa grazie alla doppietta di Huntelaar e al gol di Pato; due anni più tardi, al Friuli, Maxi Lopez prima ed El Shaarawy poi ribaltarono una partita che sembrava oramai persa. Nel mezzo, nel 2011, il primo Milan di Allegri vinse agilmente contro il Parma (4-0), mentre l’anno scorso sempre contro gli emiliani i rossoneri si imposero per 2-1 con un autogol di Paletta e Balotelli.

Corsi e ricorsi storici: il Milan in un momento di difficoltà come questo non può far altro che aggrapparsi alla proprio storia. Negli ultimi quattro anni i rossoneri hanno sempre portato a casa bottino pieno, venerdì a San Siro arriverà un agguerrito Bologna alla ricerca di punti salvezza: sarà vietato fallire, mister.